scuola a pezzi

Scuola Dardi a pezzi? Il centrodestra si astiene


scuola a pezziNell’ultima seduta di Consiglio della IV Circoscrizione di giovedì 4 agosto, era in discussione una mozione presentata dal Gruppo consiliare Pd e dalla lista civica Insieme per Trieste che chiedeva il ripristino della posta di bilancio prevista per la sostituzione degli infissi nella scuola Dardi. Tale previsione di spesa era stata rimossa, in sede d’assestamento di bilancio, dalla neo-Giunta di centrodestra.
Il presidente della Circoscrizione, espressione di FI, già quando la Circoscrizione stessa ha dovuto esprimere un parere sull’assestamento di bilancio il 28 luglio,  si era opposto all’inserimento nel parere di un’osservazione, proposta dal Gruppo consiliare Pd, che chiedeva il ripristino di questa posta di bilancio anche in virtù dei due crolli di finestre che si erano già verificati nella scuola. Il tutto rallentando inspiegabilmente un rilievo che avrebbe potuto essere tempestivamente portato all’attenzione dell’Amministrazione comunale.

Proprio per tale ragione si è resa doverosa la presentazione di una mozione dai contenuti simili che affrontasse il problema, pericoloso per la sicurezza degli insegnanti e dell’utenza, anche giovanissima.
Al momento della votazione, però, gli esponenti del centrodestra con le dichiarazioni del gruppo di FI, della Lega Nord e dello stesso presidente, hanno preferito astenersi nella votazione adducendo come motivazione l’interesse della Commissione Bilancio del Comune rispetto al problema.
È vero che i membri Pd nella commissione comunale competente avevano sollevato il problema ma la decisione finale non è stata ancora presa e non lo sarà prima della seduta del consiglio comunale in cui è inserito all’ordine del giorno l’assestamento di bilancio, previsto per oggi, 8 agosto.

In passato, il presidente della Circoscrizione aveva presentato una mozione sulla pista ciclabile di Campi Elisi, nonostante fossero state già convocate ben due commissioni comunali sul tema ben prima della presentazione del testo. In quell’occasione, però, i gruppi di centrodestra presenti in Circoscrizione non avevano evidenziato nessun problema di presunta “interferenza” con l’attività comunale.
Come Gruppo consiliare Pd rileviamo come i consiglieri del centrodestra siano venuti meno al ruolo propositivo della Circoscrizione. Infatti, non hanno preso posizione su un problema riguardante un tema a loro molto caro, quello della sicurezza; con l’aggravante che, in questo caso, si parla anche della sicurezza di bambini.

L’impressione è che sia prevalsa la loro incapacità di votare una proposta proveniente da una diversa parte, non valutandola nel merito.
Fortunatamente la mozione é stata approvata grazie ai voti del Pd, della lista Insieme per Trieste e del M5S, nonostante l’astensione pretestuosa del centrodestra.

Condividi/Share this:

Comments

comments